MUSEO DI STORIA NATURALE – FIRENZE

Lorenzo Greppi vince la gara per la progettazione e la direzione dei lavori dell’allestimento della “Sala della Balena” presso il Museo di storia naturale dell’Università degli Studi di Firenze. I lavori verranno effettuati dalla ditta Biagiotti&Bertini Allestimenti di Firenze.

La collezione da allestire presenta per la prima volta al pubblico alcune migliaia di esemplari provenienti dalla località di Orciano Pisano (PI) raccolti, in gran parte, nella seconda metà del diciannovesimo secolo da Igino Cocchi o donati al museo nel 1875 da Roberto Lawley, e, in piccola parte, provenienti da uno scavo recente. Al centro della raccolta spicca per dimensioni e significato lo scheletro fossile di una balenottera appartenente ad una specie estinta : un fossile assolutamente unico nel suo genere, lungo oltre 10 m ed associato ad una fauna ad invertebrati, che rappresenta la straordinaria testimonianza di un ecosistema e di una “comunità” (comunità di carcassa di balena o Whale Fall Community, WFC) vissuta sul fondo del mare pliocenico toscano circa 3 milioni di anni fa. L’insieme, recuperato nel 2007, è stato restaurato per mantenere l’assetto originario dei resti fossili. Sempre da Orciano Pisano provengono altri esemplari di notevole interesse scientifico ed impatto scenografico tra cui un cranio di delfino, bulle timpaniche di cetacei, fossili di pesci vari, di uccelli marini e di diverse specie di invertebrati.