Museo delle Scienze, Trento


  • Il PROLOGO: un caleidoscopio di suoni, segni e immagini in movimento. La suggestione di un'antichissima lingua di cui è stato decifrato l'alfabeto ma della cui lingua si è compreso ancora molto poco ...


  • le sequenze di un zoom infinito che parte dalle immagini in movimento di una piazza affollata di persone per penetrare nel corpo di una di esse fino a raggiungerne i livelli cellulare, subcellulare e molecolare ... per poi ritornare alla PIAZZA e alla sua folla di diversità


  • l'ambiente di un vecchio ARCHIVIO dove la scenografia racconta della recente stori del sequenzamento del genoma umano ...


  • Nell'intimità offerta dal riparo degli ombrelli, la PIAZZA affollata in un giorno di pioggia accoglie storie di


  • ... Storie esemplari ed esemplificative raccontate da persone consapevoli di portare predisposizioni genetiche particolari, a malattie come a talenti


  • Nella vecchia aula scolastica degli anni '60, il visitatore interagisce con il gioco Mutastorie che gli consente di modificare una fiaba conosciuta a partire da mutazioni analogei a quelle della genetica


  • Le confidenze del dottore e le risposte dello scienziato ai vari quesiti del pubblico

  • Copyright Francesca Bellini delle Stelle & Chiara Ronconi_ GraficaMuseale

    Copyright Francesca Bellini delle Stelle & Chiara Ronconi_ GraficaMuseale